Giù le emissioni in Italia: in 23 anni sono diminuite del 16,1%

Calano le emissioni di gas serra in Italia, dal 1990 sono diminuite del 16,1%. E’ quanto comunica l’Ispra, nell’ambito della Convenzione Quadro sui Cambiamenti Climatici delle Nazioni Unite (Unfccc) e del protocollo di Kyoto. L’Istituto per la Protezione e la Ricerca ambientale ha realizzato l’inventario nazionale delle emissioni in atmosfera dei gas serra per l’anno 2013.

Più nel dettaglio, nel 2013 le emissioni totali di gas serra, espresse in CO2 equivalente, sono diminuite del 6,7% rispetto all’anno precedente e del 16,1% rispetto all’anno base (1990). Inoltre, i dati preliminari 2014, già comunicati ufficialmente all’Ue in qualità di unico responsabile dell’inventario emissioni in Italia, mostrano ancora un’ulteriore flessione rispetto al 2013, con un livello emissivo totale pari a 417 milioni di tonnellate di CO2 equivalente. Si è appena concluso il cosiddetto ‘true-up period’ del Protocollo di Kyoto per il raggiungimento degli obblighi dei Paesi interessati. L’Unione Europea e tutti i suoi Stati membri, Italia inclusa, hanno raggiunto l’obiettivo stabilito per il periodo 2008-2012.

In attesa di un nuovo trattato che si auspica venga globalmente siglato a Parigi durante la Cop21 e che, se raggiunto, entrerà in vigore a partire dal 2020, i Paesi che hanno aderito al secondo periodo di Kyoto hanno obblighi di riduzione per gli anni 2013-2020. In particolare, per l’Unione Europea e l’Italia tali obblighi sono pari ad una riduzione del 20% rispetto al 1990.

Leggi l’articolo completo su adnkronos.com